La pelle, l’organo più grande del nostro organismo, ha due funzioni fondamentali per il nostro corpo: regola la temperatura corporea e funge da barriera protettiva contro le infezioni. Per queste ragioni, oltre che per una mera questione estetica, è molto importante prenderti cura quotidianamente della tua pelle, mantenendola ben idratata ed evitando che possa seccarsi e screpolarsi.

Nel gergo medico la pelle secca è nota come Xerosi (termine che deriva dal Greco xero, secco, e osi, malattia) e indica la secchezza cutanea dovuta a qualsiasi causa, che può essere sia interna sia esterna all’organismo. La pelle secca può manifestarsi in qualsiasi zona del corpo, ma alcune  di queste (come le mani, i talloni e le labbra) sono più facilmente soggette a secchezza.

Per approfondire leggi: Talloni screpolati: cosa fare? [Cause e rimedi].

Quali sono i sintomi della pelle secca? La secchezza della pelle è un processo degenerativo graduale, che comincia prima in forma lieve e poi diviene sempre più persistente. La pelle si presenta come arrossata, screpolata, raggrinzita, desquamata, ruvida, pruriginosa e, nei casi più estremi, può anche presentare dei tagli dovuti proprio alla secchezza.

Pelle secca e screpolata: le cause

A causare l’insorgere della pelle secca e screpolata possono essere diversi fattori, sia strettamente legati all’organismo sia legati a circostanze esterne.

Cominciamo dai fattori interni, quelli dell’organismo, che possono rendere la tua pelle secca e screpolata.

  • In primo luogo, devi considerare gli influssi genetici: alcuni di noi, infatti, sono più propensi di altri ad avere la pelle secca e poco idratata;
  • il secondo fattore che incide sull’equilibrio idrico della pelle sono i cambiamenti ormonali: durate la menopausa, l’andropausa e la gravidanza, ad esempio, può accadere che gli squilibri ormonali causino la secchezza della pelle;
  • il terzo fattore legato all’organismo che influenza l’insorgere della pelle secca e screpolata è l’età: con l’avanzare del tempo la pelle perde di tono e di elasticità e la naturale produzione delle sostanze che idratano la pelle risulta compromessa;
  • e poi c’è l’alimentazione: mangi in modo sano? E la tua dieta è ricca di buoni oli vegetali, di vitamina C e di vitamina E, che aiutano a idratare la pelle? E bevi almeno 1,5 litri di acqua al giorno? Mangi ogni giorno frutta e verdura, alimenti ricchi di acqua e di fibre?

oltre a questi fattori interni, ci sono poi una serie di fattori esterni che possono causare la pelle secca e screpolata e che sono legati all’ambiente o ad abitudini di vita sbagliate. Di quali si tratta?

  • I cambiamenti climatici, che influiscono sulla barriera protettiva della pelle, seccandola;
  • gli sbalzi termici repentini, che sono particolarmente dannosi per la pelle secca e screpolata;
  • i raggi ultravioletti, che, come ti ho più volte suggerito, sono da respingere il più attentamente e adeguatamente possibile;
  • i lavaggi troppo frequenti, sono anche questi un fattore che determina secchezza perché abbattono i naturali lipidi che proteggono la pelle e la mantengono idratata;
  • l’uso di cosmetici e di detergenti sbagliati, non naturali, ricchi di alcol e/o non adatti al tuo tipo di pelle sono da tenere alla larga;
  • la trascuratezza nella cura quotidiana. La pelle richiede detersione e idratazione ogni giorno;
  • il fumo, un killer per la pelle.

 

Pelle secca: quali rimedi?

La tua pelle è secca e screpolata? Quali sono i rimedi con cui combatterla?

Il mio primo consiglio che ti do’, molto importante, è l’idratazione quotidiana. Scegli una crema nutriente naturale, che sia in grado di idratare la pelle in profondità grazie all’elevato contenuto di sostanze nutritive. Per le labbra, utilizza una crema o un balsamo ad hoc. Ottime sono anche le maschere di idratazione istantanea agli oli vegetali, tanto preziosi per la pelle. Nel mio centro estetico, non a caso, utilizzo e consiglio sempre alle mie clienti l’utilizzo di questi due prodotti Guinot, che trovo ottimi perché specifici per la pelle secca e perché di elevata qualità.

 

Nutrizione pelle secca

Nutrizione pelle secca

Il secondo consiglio che ti offro è quello di utilizzare ogni giorno (anche durante la stagione invernale) creme che ti proteggano dall’esposizione solare, sempre tanto pericolosa per la salute della tua pelle. E cos’altro fare? Devi adottare una stile di vita sano, evitando di bere eccessivamente e di fumare, e abituandoti a bere tanta acqua ogni giorno (1,5 litri è il quantitativo minimo consigliato). Ricorda sempre che l’acqua è preziosa linfa vitale per il nostro organismo. E, ancora, evita gli sbalzi climatici eccessivi, perché passaggi repentini da ambienti freddi ad ambienti caldi e viceversa sono molto dannosi. Entri in un ambiente particolarmente caldo o freddo? Porta sempre con te una sciarpa o un foulard (a seconda della stagione) e usalo per proteggerti.

E, come ultimo consiglio, ti appunto un promemoria quotidiano: ricorda di prenderti cura della tua pelle ogni giorno, con i giusti prodotti e con gli adeguati trattamenti professionali. Un esempio? Il trattamento Hydradermie Nutritivo, che rende la pelle del viso ben idratata, liscia e luminosa. Puoi provare il trattamento nel nostro centro!

Vuoi prenotare un trattamento professionale per la cura della tua pelle?

Contattaci!