Panettoni, pandoro, torroni, cioccolate, leccornie e dolciumi vari. E poi la pasta al forno, il secondo, il contorno, del buon vino e per brindare un calice di prosecco… Ed ora ti senti gonfio, appesantito e hai messo su qualche chiletto da smaltire. Insomma, le festività natalizie ci mettono sempre a dura prova! I pranzi e le cene sono a base di cibi ricchi di carboidrati complessi, di grassi cattivi e di zuccheri e il tempo da dedicare all’attività sportiva è spesso pari a zero, così finiamo per accumulare sostanze nocive e massa grassa e il nostro corpo ne risente.

Archiviati tutti gli avanzi e terminata ogni buona occasione per concederci beate scorribande, è giunto ora il momento di tornare sulla retta via e di rimetterci in sesto, prendendoci cura del nostro corpo. Da dove cominciare? Da una sana alimentazione, portando in tavola cibi preziosi per depurarci, alimenti che aiutano il fegato, ora affaticato da dolci, grassi e carboidrati, a eliminare le tossine contenute nel corpo. In questo modo potrai ristabilire l’equilibrio del tuo organismo.

La prima regola è: idratati! La depurazione, infatti, comincia proprio da una corretta idratazione, per questo è fondamentale assumere la sana abitudine di consumare almeno due litri di acqua al giorno. Puoi aiutarti anche con te e tisane a base di erbe e spezie naturali, meglio se con proprietà depurative, come lo zenzero, il finocchio, il tarassaco, il cardo mariano, la curcuma.

Altrettanto importante è prediligere cibi ad alto contenuto di acqua, quindi frutta e verdura, che sono anche ricchi di fibre (quindi più facilmente digeribili) e a basso contenuto calorico. Tra questi, prediligi gli alimenti freschi, i cibi di stagione. Ottimi sono:

  • gli agrumi invernali, quindi arance, limoni e pompelmo, che purificano l’organismo e sono ricchi (soprattutto le arance e i pompelmi) di vitamina C, che ha proprietà antiossidanti, combatte i radicali liberi e rafforza le difese immunitarie;
  • il kiwi, uno dei frutti più ricchi di vitamina C e con molte proprietà benefiche: antisettiche, anti-tumorali, combatte i radicali liberi, depura l’organismo;
  • le crucifere, quindi broccoli, verza, cavoli. In particolare in questo periodo sono di stagione gli ottimi cavolfiori, ricchi di vitamina A e C e un concentrato di sali minerali (potassio, fosforo, calcio, ferro) e caratterizzati da un elevato contenuto di fibre;
  • il carciofo, ideale per detossinare l’organismo perché favorisce la diuresi e tiene bassi i livelli del colesterolo;
  • irrinunciabile è anche il finocchio, che vanta molteplici preziose proprietà: è un diuretico naturale, facilita la digestione e riduce il gonfiore addominale;
  • la mela, meglio se mangiata con la buccia, ottima perché contiene triterpenoidi, che prevengono i tumori epatici, vitamina C, che è un naturale disintossicante, e piruvato, che aiuta l’eliminazione dei grassi.

Ma quanta frutta e quanta verdura è bene mangiare? Gli esperti suggeriscono di portare in tavola due porzioni di frutta e verdura al giorno. In particolare, le verdure devono accompagnare ogni pasto, perché ti aiutano a saziarti mantenendo bassa l’assunzione di calorie giornaliere e perché facilitano l’assorbimento dei carboidrati. La frutta può essere un’ottima soluzione per uno spuntino sano e leggero.

E come mangiarle? Meglio cotte o meglio crude? L’ideale è consumare frutta e verdura crude, fresche o, in ogni caso, cuocendole in modo adeguato: a vapore o lesse, condite con un filo d’olio o con delle spezie, entrambi con importanti proprietà benefiche per l’organismo. L’olio è un grasso buono, che contiene vitamine e sali minerali, e anche le spezie sono preziose per l’elevato contenuto di vitamine e di sali minerali e per la loro capacità di aiutare la depurazione dell’organismo.

E i carboidrati? Sicuramente non puoi e non devi farne a meno anche quando segui una dieta depurativa, ma l’aspetto importante su cui devi prestare attenzione è la scelta di fonti di carboidrati complessi (ad esempio pasta e pane integrali, fette biscottate ai cereali, crusca, avena, ecc.), che ti assicurano diversi importanti vantaggi rispetto ai prodotti a base di farine raffinate:

  • sono ricchi di fibre, quindi riducono l’indice glicemico del pasto;
  • sono ricchi di micro-nutrienti, ovvero sali minerali e vitamine;
  • aumentano il senso di sazietà, proprio grazie all’elevato contenuto di fibre;
  • facilitano il transito intestinale.

Ottimi sono anche i legumi, ricchi di fibre, di sali minerali, di vitamine. I legumi mantengono moderato l’apporto calorico e ti assicurano un elevato apporto proteico, ottimo per i muscoli e importante anche per il senso di sazietà.

Cosa evitare durante la dieta depurativa post festività natalizie? Naturalmente gli zuccheri di ogni tipo, quindi i dolci, le bevande gasate e zuccherate, i carboidrati raffinati, gli alcolici e i cibi grassi.

Ma fa’ attenzione, quando decidi di seguire una dieta o, più in generale, un regime di corretta alimentazione, è bene affidarti a un esperto della nutrizione in grado di seguirti con competenza ed esperienza.

 

Anche tu sei alle prese con i cibi da portare in tavola per aiutare il tuo organismo a depurarsi? Hai bisogno di depurare il corpo dopo le feste? Vuoi perdere qualche chiletto di troppo? Vuoi seguire un regime di corretta alimentazione?

Fatti seguire dalla nostra nutrizionista e comincia con lei un percorso di salute e di benessere.

Prenota qui il tuo appuntamento!