Occhiali da sole, cappello, costume da bagno, un buon libro e via per la tintarella. L’estate ha i suoi bei momenti ma anche qualche piccolo inconveniente: l’esposizione solare prolungata, alle volte anche violenta, la salsedine del mare, il cloro delle piscine, sono tutti fattori che, dopo averti regalato piacevoli avventure, danneggiano la pelle del corpo e in particolare quella del viso, disidratandola e seccandola.

Per questo, una volta tornata a casa, ai ritmi quotidiani e alla regolarità, è molto importante prenderti cura di te. Cosa fare per reidratare la pelle secca? Quali accorgimenti devi adottare per ristabilire il benessere?

Il primo, fondamentale, accorgimento di sicuro ti è ben noto: se vuoi idratare la pelle in profondità devi bere molta acqua e devi farlo con costanza quotidiana. Quantità minima consigliata? 1 litro e mezzo d’acqua al giorno. Ripeto, questa è la quantità minima di acqua da bere ogni giorno. Molto importante, inoltre, è mangiare frutta e verdura, alimenti ricchi di sali minerali, vitamine e fibre, sostanze benefiche per l’organismo e per la pelle. Per questa stessa ragione idratare la pelle è possibile se limiti il consumo di cibi ricchi di sale, che invece favoriscono la disidratazione.

Preziose per la reidratazione della pelle sono anche le creme idratanti naturali, prive di sostanze chimiche nocive e dannose perché capaci di impedire la giusta e regolare respirazione della pelle, ostruendone i pori. Il mio consiglio è di prediligere sempre creme naturali, meglio se ad alta concentrazione di vitamine C ed E o di acido ferulico, prezioso per le sue proprietà antiossidanti. Particolarmente indicate sono anche le creme di ultima generazione, studiate per favorire la reidratazione profonda della pelle. Queste creme, infatti, non solo sono in grado di condurre nell’epidermide grandi quantità di acqua, ma sono pensate anche per catturarla e trattenerla il più a lungo possibile, aiutando la reidratazione della pelle.

 

Approfondimento

Estate e abbronzatura: come e perché proteggersi dal sole.

 

E se la pelle, al tatto, si presenta secca, squamata e raggrinzita? Scrub, è la parolina magica! Quando la pelle è ruvida e secca vuol dire che le cellule morte non sono state eliminate correttamente e che occorre ripulirla in profondità e con cura per favorirne la respirazione e l’idratazione. Lo scrub, inizialmente da applicare due volte a settimana su viso e corpo con movimenti circolatori e leggeri, rende la pelle più liscia, levigata e giovane e la prepara per accogliere al meglio i trattamenti professionali cui la sottoporrai.

 

Approfondimento

Come detergere la pelle del viso.

 

Per avere una pelle sempre idratata, bella e giovane è molto importante anche limitare l’impiego di cosmetici di scarsa qualità, ricchi di sostanze chimiche e, viceversa, privi di sostanze idratanti. No anche all’uso eccessivo di profumi, che contengono alcol e seccano la pelle.

Un altro accorgimento che ti aiuta a mantenere la pelle idratata? Evita gli sbalzi di temperatura, il caldo troppo intenso o il freddo particolarmente pungente perché stressano la pelle e la rendono più secca.

Prenderti cura della tua pelle significa anche affidarti ai consigli dei professionisti e alle mani esperte, che sapranno come prendersi cura di te, detergendo la pelle del corpo e del viso, esfoliandola, idratandola e rinvigorendola con i giusti trattamenti. Quali sono i giusti trattamenti? La risposta è dipende. Non è possibile definire a priori quali sono i trattamenti a te più adatti poiché dipendono da diversi fattori e variabili: le tue specifiche esigenze, i tuoi ritmi quotidiani, il tipo di pelle e lo stress a cui è stata sottoposta. Insomma, i professionisti lo sanno: conoscere te e la tua pelle è il primo, fondamentale, passo per capire quali sono i trattamenti di cui più hai bisogno.
Vuoi prenotare il tuo trattamento professionale viso e/o corpo?

Contattaci ora!